La Direzione dell’Asylum Fantastic Fest è lieta di presentare Asylum in Wonderland – Comics Carnival, evento organizzato in collaborazione con l’Associazione no-profit Proxima, associazione culturale di Imperia che dal 2011 si occupa di organizzare eventi culturali spaziando dal cinema (“Mostriamo il Cinema”, sette edizioni) ai fumetti (collaborazioni con “Albissola Comics”, “Albenga Dreams”, “Imperia Sgrunt”), dall’arte (oltre 50 mostre organizzate) alla pubblicazione di libri (ad oggi un romanzo e due libri di cinema).
Direttore di “Proxima” è Marco Frassinelli, organizzatore di eventi, Vice Presidente del Cineforum Imperia (uno dei più grandi Cineforum in Italia, con oltre 900 iscritti), membro del consiglio direttivo di Ludo Ergo Sum – La tana dei Goblin Imperia (associazione ludica) e di Comics & Art (organizzatori di Albissola Comics), blogger (prima Blogosfere, ora ilBlogger.it) e redattore per riviste quali “Fumo di China”, “Dylandogofili” e, fino alla chiusura, “Tenebre”.

Molti i nomi che saranno presenti Sabato 11 e Domenica 12 all’Asylum in Wonderland – Comics Carnival:

  • John McCrea

JohnMcCrea_by_spike_baker (1)John McCrea nasce a Belfast nel 1966. Dopo aver lavorato su “Centurions” e “G.I. Joe: European Missions”, inizia a pubblicare su “2000 AD”. La svolta avviene nel 1989 quando è chiamato a illustrare, per la rivista “Crisis”, il debutto di Garth Ennis “Troubled Souls” e il successivo “For a Few Troubles More”. La collaborazione con Garth Ennis prosegue negli anni successivi con “Judge Dredd” e “Chopper”. Nel 1993, sempre in coppia con Garth Ennis, debutta sul mercato statunitense su “The Demon” (DC Comics) ed è proprio su questa testata che farà la prima apparizione “Hitman”, poi protagonista di una propria serie (dal 1996 al 2001, per un totale di 60 numeri) vincitrice di un premio Eisner. Nello stesso periodo, sempre in coppia con Ennis, disegna la serie “Dicks” a cui seguirà qualche anno dopo “Dicks II”. Le collaborazioni successive in coppia con Garth Ennis spazieranno da due spin-off di “The Boys”(“Herogasm” e “Highland Laddie”) a “Preacher Special: Tall in the Saddle”, da “Spider-Man’s Tangled Web a “The Punisher”. Nel 1999 disegna, su testi di Jamie Delano e Tom Peyer, la miniserie “Cruel and Unusual” (Vertigo) e dal 2000 al 2001 la miniserie “Jenny Sparks: The Secret History of the Authority” (Wildstorm) su testi di Mark Millar. Nel 2001 crea con lo sceneggiatore Doselle Young la serie “The Monarchy” (DC Comics) e nel 2005 la miniserie “The Atheist” (Image) su testi di Phil Hester. Nel 2012 lavora alla serie a fumetti “Mars Attacks!” Scritta da John Layman e pubblicata da IDW. Nello stesso periodo pubblica una storia di “Deadpool” per la Marvel, la storia “Progenitor” per la rivista online “Aces Weekly” e su “Ghosts” (Vertigo). Nel 2015 torna a lavorare dopo anni con Garth Ennis realizzando la miniserie “All-Star Section Eight” (DC Comics). Tra i tanti altri fumetti ai quali ha lavorato in carriera John McCrea ricordiamo anche: “The Authority” (WildStorm, 1999), “Wonder Woman” (DC, 2000), “Star Wars Tales” (Dark Horse, 2001-2003), “Spider-Man: Get Kraven” (Marvel, 2002), “Wolverine” (Marvel, 2003), “The 99” (Teshkeel Comics, 2007-2008), “Captain America Theater Of War: A Brother In Arms” (Marvel, 2009), “Transformers” (Titan, 2009), “Batman” (DC, 2011), “Mythic” (Image, 2015-2016), “Dead Rabbit” (Image, 2018).

  • Giancarlo Marzano

Giancarlo_MarzanoGiancarlo Marzano (Torino, 24 ottobre 1969) è un fumettista e regista televisivo italiano. Laureato al DAMS con una specializzazione in Storia del Cinema Italiano, negli anni ‘90 realizza insieme al fratello Antonio diversi cortometraggi (“Reverendo”, “L’ultimo dei paninari”, “Torino calabro 9”) e videoclip musicali, partecipando anche a diversi festival (Torino Film Festival) e rassegne. Nel 2004 inizia a lavorare con la Sergio Bonelli Editore come sceneggiatore di “Dylan Dog”. Negli ultimi quindici anni ha pubblicato oltre 30 storie tra serie regolare, “Almanacco della Paura” e “Maxi Dylan Dog”, collaborando con disegnatori del calibro di Corrado Roi, Montanari e Grassani, Giampiero Casertano, Luigi Piccatto, Giovanni Freghieri, Piero Dall’Agnol, Franco Saudelli e Ugolino Cossu. Oltre a “Dylan Dog”, in questi ultimi anni Marzano ha scritto due  numeri di “Le Storie” per Bonelli (“Il tesoro di Bisanzio”, “Il sangue dei mortali”), “The Professor” (Erredì) e la graphic novel “Zilf” (Inkiostro).

  • Yoshiko Watanabe

Yoshiko-WatanabeYoshiko Watanabe (Tokyo, 24 gennaio 1943) è una fumettista, animatrice e illustratrice giapponese. Dopo la laurea in scenografia teatrale, dal 1963 al 1972 lavora alla Mushi Production di Osamu Tezuka partecipando alla realizzazione di cartoni animati quali “Astroboy”, “Kimba il leone bianco”, “La Principessa Zaffiro”, “Rocky Joe” e “Bem”. Nel 1973 si trasferisce in Italia dove lavorerà come fumettista e animatrice a numerosissimi progetti: “Topolino”, “Tiramolla”, “Bia”, “Kyashan”, “Doraemon”, “Mademoiselle Anne”, “Galaxy Express 999”, “Astro Boy”, “La principessa Zaffiro”, “Hurrycane Polimar”…. Lavorerà, come animatrice, anche a vari lungometraggi quali “La Gabbianella e il Gatto”, “La Freccia Azzurra”, “Johan Padan”, “Aida degli Alberi” e alle serie televisive “L’ultimo dei Mohicani” e “Il Corsaro Nero”. Illustratrice di fiabe per bambini, ha pubblicato vari libri quali “La storia di Sayo” (2009), “Sute, il Figlio degli Spiriti” (2011) e “Donran” (2012). Insegna alla Scuola Romana di Fumetti (SRF) a Roma.

  • Paolo Di Orazio

Paolo Di OrazioPaolo Di Orazio (Roma, 5 luglio 1966) è scrittore e fumettista. A fine anni ’80 inizia a collaborare con la Acme di Francesco Coniglio e Silver, guidando insieme a Roberto Dal Prà la rivista “Splatter”. Tra le altre cose, Di Orazio curava la rubrica “Non aprite quella posta” con lo pseudonimo PDO. Negli anni successivi, oltre a “Splatter” ha diretto “Mostri”, “Splatter Poster”, “Nosferatu”, “Zio Tibia la clinica dell’orrore”. Tra il 2010-2011 dirige il mensile “Shinigami” (Kawama) e nel 2015 diventa active member della Horror Writers Association (HWA). Come scrittore ha pubblicato romanzi  – “Prigioniero del Buio” (Granata Press), “Il Dipinto Ucciso” (Granata Press), “Vloody Mary” (Coniglio), “Chiruphènia” (Universitalia), “Debbi la strana e le avventure bipolari del coniglietto Ribes” (Cut-Up), “Il Sogno dormiente” (Kipple), “Il Morso dello Sciacallo” (Vincent) – e raccolte di racconti (“Primi Delitti”, “Madre Mostro”, “Che hanno da strillare i maiali?”, “Nero Metafisico. 23 racconti tra la carne e l’inferno”). Prima su “Cattivik” e poi con altri editori ha pubblicato decine di racconti della serie “I racconti dello Zio Tenia”. Come fumettista ha pubblicato, generalmente come sceneggiatore, ma talvolta anche disegnatore, su riviste quali “Fichissimo”, “Cattivik”, “Splatter”, “Heavy Metal”, “Shinigami”. Ha pubblicato inoltre con case editrici quali Beccogiallo, NPE e Cut-Up. Co-fondatore della band Latte & i Suoi Derivati, Paolo di Orazio affianca alle attività di scrittore e fumettista quella di batterista, con all’attivo migliaia di esibizioni live e partecipazioni a trasmissioni televisive (“Le Iene”, “Maurizio Costanzo Show”, “Domenica In”, “Sanremo Giovani ’96”, “Quelli che il calcio”, “Parla con me”) e radiofoniche (“Rai”, “Radio Deejay”).

  • Mauro Laurenti

Mauro LaurentiNato a Roma nel 1957, dopo il diploma al liceo artistico e l’Accademia di Belle Arti, inizia a collaborare con lo studio Leonetti e Renzo Barbieri (“Donna Blu”). Lavora come caricaturista per il quotidiano “Paese Sera” e realizza storyboard per studi pubblicitari. Disegna per le testate Acme di Francesco Coniglio (“Splatter”, “Mostri”, “Torpedo”) e collabora con lo studio di animazione di Vito Lo Russo. Ha pubblicato storie su “L’Intrepido” per la Casa Editrice Universo e ha collaborato con la Edifumetto. Nel 2003 entra nello staff di “Zagor” (Sergio Bonelli Editore) diventandone una delle colonne portanti con circa 30 volumi all’attivo. Sempre per la Bonelli, dal 2003 lavorare anche sulla serie di vampiri “Dampyr” disegnandone sei storie (“La Leggenda di Amber”, “Il sigillo nero”, “Siberia”, “Zarema!”, “Il segreto di Amber Tremayne”, “Taliesin il bardo”). Nel 2016 ha pubblicato una storia di “Tex” pubblicata su “Color Tex” n. 10.

  • Flaviano Armentaro

Flaviano ArmentaroFlaviano Armentaro lavora per animazione e fumetto da quindici anni. Nato in Salento nell’83, laureato in scultura all’Accademia di Brera, vive a Roma. Ha realizzato storyboard e character design per Filmax, Motionworks, Xilam, Rai, Vodafone, Decathlon, Ferrero, Mulino Bianco, Zodiak, Graphilm, Rainbow. Ha pubblicato fumetti su “Blue”, “Canemucco” e testate Disney. È stato uno dei disegnatori di “John Doe” (Aurea Editoriale) e ha pubblicato su “Dylan Dog Color Fest” (Sergio Bonelli Editore). Ha realizzato assieme a Red Whale la serie crossmediale “Cooking Time”, pubblicata a episodi su “Il Giornalino”. Per Fabbri Editori ha curato le illustrazioni della serie di libri per ragazzi “Skinner Boys”. Insieme a Makkox, ha creato il sito di web-comics “Coreingrapho”, con il quale ha vinto nel 2010 il Premio Micheluzzi. Per il mercato americano, sia con DC Comics (“Harley Quinn”) che soprattutto con Marvel Comics (“Power Man & Iron Fist”, “I Am Groot”, “Enter the Spider-Verse”, “Black Widow”, “America”, “Thanos”, “Spider-Man & Deadpool”). Nell’attività di satira ha collaborato con la rivista “Mamma” (mamma.am), con il sito “Orcaidea” (orcaidea.com) e dal 2009 al 2010 ha fatto parte del collettivo di satira online Scaricabile (scaricabile.it).

  • Mauro “Manthomex” Antonini

Mauro AntoniniMauro ‘Manthomex’ Antonini inizia la sua attività di cartoonist nello studio del Maestro Sergio Stivaletti per il fumetto “The Invisible Man”. Fortemente attivo con storie a fumetti, illustrazioni e character designs su Deviant Art – con una pagina che conta più di un milione ottocentomila visualizzazioni – e su FurAffinity, con una che ne conta più di centomila. Autore del webcomic umoristico “Piccioncinema”. Sue illustrazioni sono state pubblicate in Italia, Usa e Belgio su “Lebowski 101” (Abide University Press); “Il Massacratore – Nuova Serie” (Spectre Edizioni,); “BVS- Concept Artbook” e “Dead XX Squad” (Crime Solver Edizioni), “Virus – Viral Sketchbook” (Pangolin Comics), vari numeri della rivista “Segnocinema” (Ed. Cineforum di Vicenza) e numerosi cataloghi di mostre espositive. Ha esposto in personali come: “Piccioncinema”, Saletta Gualdini Centro delle Arti, Frosinone 2011; “Mauro Antonini – Piccioncinema”, Cart Galley, Roma 2012; “Piccion e non solo”, Altroquando, Roma 2013; “Mauro Antonini (The Artist Formerly Known as Manthomex) – Mostra tre anni di Piccioncinema”, Cineclub Detour, Roma 2014; e in numerossissime collettanee. Suoi lavori appaiono come materiale promozionale ufficiale di film Hollywoodiani come “TeenageMutant Ninja Turtles – Out of  the Shadows” (Paramount Pictures  2016 ) e “Warcraft” (Universal Pictures 2016).

  • Michela Da Sacco

Michela_Da_SaccoEsordisce su “L’Insonne” (Free Books) nel 2005, realizzando diversi albi fino al 2007. Grazie allo speciale “L’Insonne: Demoni d’Amore Negato” vince il Premio ANAFI Albertarelli nel 2006. In seguito lavora sulla serie “Jonathan Steele” (Star Comics), illustra libri di Gioco di Ruolo Horror per NarraTtiva, Coyote Press, Evil Hat Productions e infine approda alla Sergio Bonelli Editore, disegnando “Nathan Never”, “Universo Alfa” e l’imminente “Odessa”. Per gli Stati Uniti ha disegnato diversi albi per Action Lab Entertainment, dalla serie mensile horror “Puppet Master”, la prima miniserie di “Black Betty, la cacciatrice di demoni”. Quest’anno partecipa all’antologia “Dark Lady Returns” (Hellcat Press). Nel frattempo, si occupa anche di autoproduzione, fa parte di Awe, per cui disegna “TIE: c’è Amore su Marte?”.

  • Francesca Da Sacco

Francesca Da SaccoFrancesca Da Sacco è una illustratrice che lavora principalmente per l’estero, in particolare con editori cinesi e neozelandesi. Per l’Italia illustra manuali di giochi di narrazione (“Book of Unlife”, “Persi nella pioggia”) e manifesti divulgativi. Si occupa anche di pubblicazioni alternative tramite web e crowdfunding. Ha pubblicato “Monsters”, “Bambole di Carne” e “Roanoke” per Awe.

 

  • Fabio Ramacci

Fabio RamacciIn Italia ha pubblicato con Double Shot, Star Comics (“Nuvole Nere” #2), Sergio Bonelli Editore (“Le storie” #55: “Fort Ticonderoga”) e per Midian Comics con “The Noise” #6 e #9.5. Ha inoltre collaborato al progetto “Davvero” sia online, sia come disegnatore nel numero 7. Per l’America ha pubblicato per Arcana Comics e ha partecipato a tre Kickstarter finanziati  con successo, uno per Space Between Entertainment di Pat Shand, e due per Fried Comics. Attualmente collabora con Dynamite Entertainment, Legendo Entertainment e Fried Comics.

 

  • Michela Cacciatore

Michela CacciatoreEsordisce con la Coniglio editore con il suo primo fumetto erotico e negli anni pubblica numerosi volumi per la casa editrice Cronache di Topolinia (“Cronache dal ghiaccio”, “David L’errante”, “Gabbia dorata”, “Gothic”, “Lunarossa”, “Vampire’s Tears”) spaziando tra romantico-erotico, fantasy e horror. Successivamente entra nel team Editoriale Aurea disegnando il numero 6 di “Alice Dark” oltre a storie brevi e copertine per “Lanciostory” e “Skorpio”. Partecipa a diversi concorsi e nel 2010 il suo “Heartless” vince il premio Pavesio. Da alcuni anni collabora con la Disney e con la DeAgostini. Lavora attualmente anche ai Libri Marvel e per la Soleil.

  • Paolo D’Onofrio

Paolo D’OnofrioPaolo D’Onofrio vive a Cassino, dove ha frequentato i primi corsi sui linguaggi del fumetto e sul disegno. Stimolato da alcune letture di estetica, si laurea in filosofia. Negli ultimi anni lavora ad una ricerca espressiva tra segno grafico e letteratura. Si avvicina così al minimalismo, espandendo le proprie possibilità espressive, mentre lavora a progetti di design. Ha stretto collaborazioni come disegnatore freelance per storie brevi e per il web (e-book). Affascinato da sempre dai personaggi dei fumetti, ha da sempre coltivato il sogno di lavorare per la nona delle arti. “Nosferatu” (Edizioni NPE), fedele trasposizione a fumetti dell’omonimo film di Friedrich Wilhelm Murnau del 1922, è la sua prima opera edita in Italia.

  • Giandomenico D’Amoja

Giandomenico D'AmojaNato a Roma il 16/04/70, vive e lavora a Perugia, dove comincia la sua carriera artistica a seguito del conseguimento del diploma di maturità artistica. Appassionato di disegno e di fumetto, collabora nel 1991 alla realizzazione della rivista artigianale “FLIT” con il fumetto “L’Angelo Sterminatore”, le cui tavole sono state esposte, successivamente, alla Fiera Internazionale dei Comics di Lucca. Nel 1992 trascorre sei mesi di studio presso l’Academy of Art College di San Francisco in Californiadove realizza una striscia a cadenza bisettimanale per “Foghorn”, il giornale dell’Università. Rientrato in Italia, frequenta la Scuola Internazionale di Comics in a Firenze. Nel contempo, lavora per vari locali pubblici di Perugia alla promozione e allestimento grafico di serate a tema; collabora con alcuni studi grafici, tra cui il Leader Offset di S. Sisto e la casa editrice SIFA Umbria, e realizza svariati progetti per l’AVIS locale. Illustra un libro edito dalla casa editrice inglese “Trafford” e collabora con il “Corriere Adriatico” con la realizzazione di un progetto grafico sul “De bello Gallico”. Partecipa a vari concorsi ed estemporanee locali. Crea un suo sito web, postando tra l’altro le sue opere sui siti DEVIANTArt e Comic art Fans, che contribuiscono a fargli ricevere richieste di commissions. Nel 2008 collabora con la casa editrice Cagliostro E-Press, realizzando alcune copertine per le testate di punta, in collaborazione con l’affermato autore Luca Maresca. Nel 2011 vince il 1° premio al Project Design Contest edito da Kinart e Yavin 4, con un’illustrazione celebrativa del trentennale di “Indiana Jones”. Nel 2016 realizza tre illustrazioni a tema robotico commissionate da MultiPlayer, su licenza della Dynamic, volte alla realizzazione di packaging e stampe per una serie di giocattoli.

  • Giampiero Wallnofer

Giampiero WallnoferNato nel 1959, ha lavorato come freelance per le più grandi agenzie pubblicitarie italiane, tra le quali Armando Testa, Livraghi, Mc Cann e ha collaborato con case editrici come Mondadori, RCS, La Scuola, D’Anna; ha inoltre partecipato a progetti televisivi tra i quali alcuni inserti su Telethon di Piero Angela. Per diversi anni ha lavorato su testate per adulti, per poi passare all’“Intrepido”, per il quale ha disegnato, tra le altre cose, diversi episodi della serie “Lilla” di Vincenzo Perrone e alcuni di “ESP” di La Neve, per poi disegnare l’ultimo numero della serie “Sprayliz” di Enoch. Tra una pubblicità e l’altra, ha avuto una lunga collaborazione per “BD Adult”, rivista hard francese, sia in qualità di disegnatore che di colorista e poi una lunga sosta nel campo dei fumetti per illustrare libri scolastici per la Mondadori, disegni per siti istituzionali della FAO e Renault Italia. Ha inoltre collaborato come colorista per “Dago”, serie disegnata da Gomez e pubblicata in Italia da Aurea. Attualmente è al lavoro sulla collana “Le Storie” della Sergio Bonelli Editore.

  • Paolo Buscaglino Strambio “Pabus”

Paolo Buscaglino Strambio“Otaku” del ’66, cresciuto a cartoni animati giapponesi, Paolo Buscaglino Strambio, in arte Pabus, ha avuto la fortuna di non perdere mai il contatto col mondo dei fumetti grazie alla lunga collaborazione con l’organizzazione di Torino Comics di Vittorio Pavesio e con l’A.T.I.F. di Riccardo Migliori. Ha trasformato nel tempo la passione in un vero lavoro, prima come organizzatore di eventi – da Torino Cosplay, a varie piccole fiere ed esposizioni, all’attuale circolo Orialcon – ed ora come fumettista ed editore, grazie al “lancio” offertogli quattro anni fa dalla Cagliostro E-Press. Per la Cagliostro E-Press ha progettato “Giganti d’acciaio” oltra a scrivere episodi di opere collettive quali “221B Baker Street London 1927 – Dr. J.H. Watson & H.P. Lovecraft” e “Incrociatore Stellare E. Salgari”. Attualmente è al lavoro in coppia con il disegnatore Ugo Verdi alla loro serie “Road to Armageddon” di cui è stato recentemente pubblicato il primo volume a cura di Edizioni Orialcon.

  • Ugo Verdi

Ugo VerdiNasce a Torino nel 1971. Frequenta il Liceo Artistico per diventare restauratore di quadri antichi, ma si avvicina pian piano al fumetto. Nel 1993 insieme ad un amico del Liceo, decide di creare un fumetto dal titolo “2700”, di cui è creatore grafico e co-autore. Fino al 1997 l’albo “2700”, viene distribuito in Italia a livello nazionale in edicola e librerie specializzate. Negli stessi anni, lavora come operaio, ma il suo amore per il disegno lo porta a realizzare un altro sogno: entrare alla Sergio Bonelli Editore. Ci riesce nel 2002 e fino al 2005 realizza 5 albi a fumetti per la testata “Legs Weaver”. Ha disegnato le pagine a matita dei primi due numeri di “Standing Tall” di Marc Ducrow. Ha realizzato tre lavori su commissione per un cliente australiano ed è stato contattato per realizzare un lavoro per una Associazione Medievale Svizzera-Francese del Canton Friburgo. Attualmente sta disegnando la serie tecnobarocca “Road to Armageddon” su testi di Paolo Buscaglino Strambio.

  • Rossana Berretta

Rossana BerrettaClasse 1980, Rossana Berretta è un’illustratrice “fin dalla nascita”, ha passato fin dai primi anni di vita a disegnare, illustrare, dipingere e progettare fumetti. Dopo aver frequentato con soddisfazione il Liceo Artistico Martini a Savona si è gettata nel mondo della Nona Arte frequentando proficuamente la Scuola Chiavarese del Fumetto, di cui è diventata insegnante. La carriera da illustratrice le si è aperta davanti e dai primi lavori nella “scolastica” si è evoluta nel campo illustrativo storico, mitologico con incarichi sempre più prestigiosi e lavori in Italia, Francia, Spagna, America e all’estero. Attualmente è illustratrice a tempo pieno per diverse case editrici nel campo scolastico, storico e mitologico. L’incontro con lo scrittore e sceneggiatore Alessandro Sidoti e la vittoria col fumetto esordiente “MobDY’kk” alla Romics 2011 la riporta al suo primo amore: il fumetto. Nasce quindi per le sue matite e chine la serie “Balthazar L’Implacabile” seguito dal grandissimo successo “Fenris L’Invincibile”(2018) e “Le Sorgenti Hvergelmir” (2019), graphic novel definite da molti tra le migliori autoproduzioni degli ultimi anni. Da quel momento in poi la sua carriera ha una notevole impennata, arrivando a diventare l’illustratrice unica di “Bang! THE DUEL” della DV giochi presentato a Lucca Comics & Games 2015, e poi per la nuova espansione “Bang! The Renegade” (2019). Ha collaborato come disegnatrice a “Porci con le Ali” (edizioni Bompiani 2016) ed altri prestigiosi lavori. Impegnata da anni presso la Dimoon Autoproduzioni e come insegnante di fumetto, disegno e illustrazione facendo corsi privati e progetti per la scuola pubblica.

  • Alessandro Sidoti

Alessandro SidotiClasse 1971. Il suo percorso di studi scientifici lo ha portato a evolversi da informatico e grafico pubblicitario, sviluppando il suo naturale interesse per il cinema, letteratura e fumetti fino a diventare uno scrittore, sceneggiatore, game designer e produttore artistico della Dimoon Autoproduzioni. Dalla fantascienza, suo primo amore, si è interessato anche all’horror e al fantastico. Scrive racconti, romanzi fantasy, storici, science-fiction e avventure di giochi di ruolo. Ha frequentato diversi stage di scrittura creativa e sceneggiatura a Pisa e a Genova con valenti insegnanti (con Sergio Badino presso l’Accademia Ligustica e con Alessandro Scarpellini presso l’Agorà di Pisa). L’incontro professionale con Rossana Berretta, sua collega e moglie nella vita come nel lavoro, e la vittoria nel 2011 alla Romics a un concorso di fumetti per esordienti, ha fatto nascere la saga di “Balthazar L’Implacabile” (Lucca 2011), quella che è stata più volte definita una delle migliori autoproduzioni a fumetti dell’ultimo decennio. Dopo il notevole successo delle prime graphic novel spin-off “Fenris l’Invincibile”, “Le Sorgenti Hvergelmir” e dei suoi libri di racconti sul Giappone Antico (“La Via delle Ombre”, “La Via della Luce” e “La Via del Fuoco”) è lanciato verso nuovi progetti e nuovi universi: la mini serie fantascientifica di graphic novel “Moby Dick 31”, versione a fumetti del celebre classico di Melville corredata da un suo libro di racconti e un romanzo prequel; “Ars Moriendi” gioco di ruolo medievale ambientato nello stesso universo di Balthazar e i prossimi volumi a fumetti con la conclusione della saga di Balthazar.

  • Cristina Fabris

Cristina FabrisCristina Fabris è nata a Roma nel 1971 e si è formata artisticamente alla Scuola Romana dei Fumetti. Ha iniziato come fanzinara per poi diventare autrice professionista. Pubblicata in Italia, Francia, Stati Uniti e Olanda, è una delle autrici donne di fumetto erotico ad aver raggiunto il consenso di pubblico e di critica. Le sue storie, da sempre ambientate nel regno del feticismo e del bdsm, donano una nuova luce agli eterni temi del sentimento sesso e dell’amore. Autrice, tra le altre cose dei volumi: “Fetish” (Coniglio Editore), “Anna Lynch: La porta d’Oriente”(Coniglio Editore), “Chiudi gli occhi” (Purple Press), “99 Desideri Proibiti” (Castelvecchi Editore ). Ha collaborato con le riviste “X-Comics” e “Blue” e attualmente collabora con B&M Edizioni.

  • Francesco Vacca

FrancescoVaccaPiemontese trapiantato a Roma, dopo aver scritto strip satiriche per la rivista web “Golem Informazione” e aver collaborato con il portale BadComics, ha esordito sulla carta stampata nel 2017 con il graphic novel storico “Pietro Manodori”, ambientato nell’Italia risorgimentale e pubblicato da Edizioni Segni d’Autore. Sempre per Segni d’Autore sta scrivendo la miniserie ucronico-fantascientifica “Space Anabasis”, giunta al quarto volume. Per Tatai Lab ha scritto “Shuricat – Legend of Ninja Neko”, uscito a marzo 2019, ed è nel team creativo del revival di “Wondercity”, la cui prima stagione è in uscita per Lucca Comics 2019.

  • Lorenzo Gubinelli

lorenzo gubinelliHa frequentato l’Istituto d’Arte e l’Accademia di Belle Arti, prima di approdare alla Scuola Romana del Fumetto. Lavora come disegnatore e copertinista per la miniserie “Space Anabasis”, pubblicata da Edizioni Segni d’Autore.

 

  • Niccolò Tallarico

niccolo tallaricoNato a Roma nel 1992, dopo il liceo si iscrive alla Scuola Romana dei Fumetti mentre frequenta il corso di studi in Lettere, Musica e Spettacolo presso l’Università La Sapienza. Lavora come storyboard artist e illustratore e, dal 2018, come colorista per la miniserie “Space Anabasis”, pubblicata da Edizioni Segni d’Autore. Nel 2019 esordisce come disegnatore sulla rivista autoprodotta “Daltonica” del collettivo “Acid Free”.

  • Annapaola Martello

A Martello_600x400Dopo il diploma alla Scuola Internazionale di Comics nel 2009, ha realizzato una breve storia a fumetti per una casa editrice italiana Cut UP e, come colorista digitale, per la Kawama editore nel 2010 lavora sulla storia “Giamaica 48”. Successivamente ha collaborato per “Agenzia Incantesimi” con Federico Memola e per Lucca comics 2012 realizza tavole a fumetti per “Teenage Mummy”, scritto da Tommaso De Stefanis, per Crazy Camper, lavorando contemporaneamente presso l’agenzia pubblicitaria Newton 21 come grafica e illustratrice. Nel 2013 collabora con il Ministero della salute per realizzare l’agenda del 2013 e con la casa editrice Dominate Comix, realizzando tavole a fumetti per la storia “Wicked”. Nel 2014 si presenta di nuova l’occasione di collaborare con lo sceneggiatore Tommaso De Stefanis per “Bren Gatto Nero” e con Elena Casagrande come layout assistant per “Doctor Who”. Nello stesso periodo realizza il suo primo progetto con la Marvel: “Silk” #4. Nel 2015 disegna “Age of Ultron VS Marvel Zombie” #3 e “The Astonishing Ant-Man” #6 sempre per la Marvel e “Grimm Fairy Tales Steampunk” ##1/2 per la Zenescope Entertainment. Nel 2016 collabora con vari disegnatori Marvel per realizzare lo speciale “Spider-Gwen Annual” #1 e una piccola storia breve in “Civil War II – Choosing sides” #5. Successivamente realizza “Scarlet Witch” #12 sempre con la Marvel e collabora come inchiostratrice di Claudia Balboni per realizzare la saga “Soul Mates” della Convict Comics. Nel 2017 approda in Dynamite Entertainment realizzando cinque numeri di “Kiss/Vampirella” e, sempre per la Marvel, collabora sulla “Edge of Venomverse: War Stories” #1 e sulla saga “Marvel’s Black Panther Prelude” ##1/2. Attualmente lavora come fumettista per la Marvel e la Dynamite Entertainment. Collabora con la RAI per il programma “Detto Fatto”, realizzando i ritratti per la vetrina “Cambio look”.

  • Luca Lamberti

L Lamberti_600x400Nasce e cresce a Roma nutrendosi esclusivamente di film, fumetti e videogiochi, e data la grande passione che ha sempre avuto per il disegno decide di intraprendere una carriera professionale da fumettista. Dopo il diploma alla Scuola Internazionale di Comics entra subito nel mondo del lavoro grazie a Lorenzo Bartoli, disegnando “John Doe Trapassati Inc.” #2 per Editoriale Aurea. Successivamente passa al mercato americano con IDW Publishing disegnando con Claudia Balboni diversi numeri di “Ongoing Star Trek” e “Star Trek Khan”. Come layout artist si occupa delle testate di “Doctor Who”, “Suicide Risk”, “Jericho” e “Robin Hood”. Realizza “Le Origini del Centurione” per “Maschera Gialla” edito da Shockdom e sempre per Editoriale Aurea realizza due serie di “Brando” sui testi di Andrea Mantelli, curandone anche il character design, illustra inoltre varie storie per i settimanali “Skorpio” e “Lanciostory”. Collabora con il FAI sul progetto “E-Book Memory” e realizza il fumetto “Amaranto” sui testi di Leonardo Cantone. Inizia anche la sua collaborazione con “Studio Grafite” occupandosi della pre-visualizzazione di poster cinematografici. Successivamente oltre ad aver preso l’abilitazione per tatuaggio e piercing pare sia stato invitato a far parte della grande famiglia Bugs.

  • Stefano Mastrantuono

S Matrantuono_600x400Stefano Mastrantuono, nato a Roma nel 1992. Disegna fin da piccolo, pasticciando i muri di casa insieme ai fratelli. Durante gli anni del Liceo Artistico, ha frequentato un corso alla Scuola Romana di Fumetti. Dopo essersi diplomato, continua la carriera da fumettista, frequentando per tre anni la Scuola Internazionale di Comics. Attualmente collabora con l’associazione culturale Prankster Comics per la serie “ShadowPlay” ed è al lavoro con Bugs Comics per “Mostri”.