Per chi se l’è dimenticata e per chi l’ha scoperta da poco, la rivista Splatter rappresenta un progetto di rottura per il fumetto popolare italiano, tanto da essere ancora nel cuore dei suoi ammiratori, che sono tantissimi e non hanno avuto problemi con la giustizia. Nel senso che le pagine di Splatter (edizioni Acme, 1989-1991, 30mila copie vendute ogni mese in edicola), violente, iconoclaste, brutali e tragicomiche, hanno scatenato uno scandalo parlamentare (1990), un’interrogazione trasversale e compatta per denunciare l’istigazione a delinquere in formato fumetto.

L’evento che si terrà in mostra (a cura di Elm Street House) nella Prima Edizione dell’Asylum Fantastic Fest, ha lo scopo di celebrare i 30 anni dal debutto di Splatter sul mercato e nei cuori di due generazioni, attraverso la riproduzione delle matite e delle tavole più belle a firma di Marco Soldi, Bruno Brindisi, Roberto De Angelis, Roberto Ricci.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...